Con il ddl conversione del Decreto Milleproroghe la Camera ha stabilito che dal dennaio 2014 sarà obbligatorio prevedere per i nuovi edifici e per le ristrutturazioni la dotazione di impianti di produzione di energia rinnovabile per almeno il 35% del fabbisogno.
Restano quindi valide le indicazioni date dal D.Lgs. 28/2011:
– 20% per richieste presentate alla data del 31/12/2013;
– 35% per richieste dal 01/01/2014 al 31/12/2016;
– 50% per richieste dal 01/01/2017

La soluzione per evitare l’installazione di impianti troppo costosi è quella di intervenire fin dalla fase progettuale sulle prestazioni energetiche dell’involucro in modo da ridurre al minimo il fabbisogno energetico.
Si dovrà aumentare lo spessore degli isolanti, prevedere la ventilazione meccanica controllata e prevedere opportune schermature per ridurre gli apporti di calore estivi.
Una progettazione integrata consente di raggiungere questi obiettivi, in linea con quanto previsto dal pacchetto Clima-Energia, approvato dal Parlamento Europeo, conosciuto come direttiva 20-20-20.